ICT Dynamic iMarketing Archives | Page 4 of 6 | ICT Dynamic
 Tel: 06 98.96.32.76
Se il nostro telefono è occupato richiamaci
15
MAR
2017

Le priorità del dirigente di una piccola azienda

In ordi­ne decre­scen­te d’importanza, l’imprenditore di una pic­co­la azien­da deve dedi­ca­re tem­po ai seguen­ti aspet­ti: ➼ Cura­re con occhio vigi­le il mar­ke­ting e le ven­di­te. ➼ Man­te­ne­re viva l’attività esi­sten­te. ➼ Allar­ga­re l’attività esi­sten­te. ➼ Acqui­si­re nuo­ve atti­vi­tà. ➼ Occu­par­si del­la poli­ti­ca dei prez­zi, del­la fat­tu­ra­zi
08
MAR
2017

Per prima cosa hai bisogno di un consumatore

Il fat­to­re più impor­tan­te per il suc­ces­so del­la tua azien­da (pic­co­la o gran­de) è la pre­sen­za del con­su­ma­to­re. È più impor­tan­te dell’idea di busi­ness, del mana­ge­ment, del­la pia­ni­fi­ca­zio­ne, del finan­zia­men­to e di tut­to il resto. Que­sta è la pri­ma rego­la che è inac­cet­ta­bi­le dimen­ti­ca­re o vio­la­re. La pre­sen­za del con­su­ma­to­re signi­fi­ca
04
MAR
2017

Formulare i propri desideri non è sempre facile

Guar­dia­mo la real­tà negli occhi. For­mu­la­re i pro­pri desi­de­ri non è sem­pre faci­le. Ma quan­do li imma­gi­ni devi esse­re com­ple­ta­men­te one­sto con te stes­so. Ecco alcu­ne doman­de che ti aiu­ta­no a defi­ni­re la vita che desi­de­ri: ➼ Quan­te ore a set­ti­ma­na vuoi dedi­ca­re alla tua impre­sa? ➼ Quan­te ore alla set­ti­ma­na puoi effet­ti­va­men­te dedi­ca­re
04
MAR
2017

Perché i rifiuti e le critiche sono così dolorose?

“Non te la pren­de­re”. “Per­ché ti pre­oc­cu­pi? Non è una que­stio­ne di vita o di mor­te”. “Non è la fine del mon­do”. “Sono solo paro­le…”.  Se hai sen­ti­to que­ste fra­si dopo un rifiu­to cate­go­ri­co o una cri­ti­ca sar­ca­sti­ca sai come suo­na­no scioc­che e pate­ti­che nono­stan­te il tono mor­bi­do e le buo­ne inten­zio­ni di chi par­la. Il rifiu­to e la cri­ti­ca col­pi
03
MAR
2017

La politica del filo rosso

Tu pra­ti­chi la poli­ti­ca del filo ros­so che pre­ve­de la sele­zio­ne dei clien­ti idea­li che ti ispi­ra­no e ti dan­no ener­gia? Per­ché hai biso­gno di que­sta poli­ti­ca? Pri­ma di tut­to per­ché se lavo­ri con i clien­ti che ami ti pia­ce­rà vera­men­te quel­lo che fai, ogni minu­to che dedi­chi al tuo lavo­ro. Se è così cer­che­rai di lavo­ra­re meglio e que­sto è impor­tan
27
FEB
2017

Catturare le pulci sul cane è un lavoro dignitoso

Non impor­ta di cosa si occu­pi la tua azien­da, se que­sta atti­vi­tà non è ille­ga­le, non va con­tro l’etica e la mora­le. Qual­sia­si occu­pa­zio­ne meri­ta rispet­to. Non c’è nien­te di male nel fat­to di rac­co­glie­re leta­me, rimuo­ve­re ani­ma­li mor­ti dall’autostrada o affit­ta­re le stan­ze a per­so­ne sen­za fis­sa dimo­ra. Ogni azien­da ha dirit­to di esi­ste­re se sod
24
FEB
2017

Il blog aziendale

Il blog azien­da­le è uno dei mez­zi di comu­ni­ca­zio­ne con i clien­ti ed i part­ner, uno stru­men­to per crea­re e man­te­ne­re la repu­ta­zio­ne dell’azienda sul mer­ca­to. ➼ per le azien­de neo­na­te un blog può diven­ta­re una piat­ta­for­ma di pub­bli­ci­tà ed un cana­le di ven­di­ta; ➼ per le azien­de matu­re, con una gros­sa base di dati dei clien­ti, il blog può diven­ta­r
22
FEB
2017

Occupati di ciò che è facile per te ma difficile per gli altri

Se le per­so­ne cer­ca­no di crea­re qual­co­sa, ad esem­pio un tagliaer­ba ad ener­gia sola­re, que­sto signi­fi­ca che esi­ste un mer­ca­to per chi sa crea­re que­sti tosaer­ba. Se dap­per­tut­to ci sono tan­te per­so­ne che voglio­no caval­ca­re i tori di Brah­ma, acce­de­re alla facol­tà di giu­ri­spru­den­za oppu­re scri­ve­re soft­ware per i com­pu­ter, que­sto signi­fi­ca che
11
FEB
2017

I guardiani dell’ingresso

Sopra l’antica cit­tà giap­po­ne­se di Kyo­to, si erge un mon­te. Su di esso si tro­va il tem­pio bud­d­hi­sta Kiyo­mi­zu-dera. Ti rechi ver­so l’ingresso prin­ci­pa­le attra­ver­san­do ban­ca­rel­le che ven­do­no ven­ta­gli, por­cel­la­ne, kimo­no ed altri sou­ve­nir. I gra­di­ni di pie­tra ti con­du­co­no alla tor­re qua­dra­ta. Stu­pe­fat­to da que­sta imma­gi­ne puoi attra­ver­sa­re
10
FEB
2017

Nessuno fa quello che facciamo noi

Que­sta fra­se è ter­ri­bi­le per­ché da essa deri­va­no due con­clu­sio­ni logi­che. ➼  Pri­ma: nes­sun altro lo fa per­ché per que­sto pro­dot­to non esi­ste mer­ca­to. ➼ Secon­da: l’imprenditore è così lon­ta­no dal­la real­tà che non uti­liz­za nem­me­no Goo­gle per cer­ca­re i con­cor­ren­ti del­la pro­pria azien­da. Né l’una né l’altra con­tri­bui­sco­no al suc­ces­so. In