ICT Dynamic web Design Archives | Page 3 of 3 | ICT Dynamic
 Tel: 06 98.96.32.76
Se il nostro telefono è occupato richiamaci
05
APR
2017

Una persona può non prestare attenzione ai cambiamenti nel suo campo visivo

Segui­re lo sguar­do è la tec­no­lo­gia che con­sen­te di regi­stra­re su che cosa, in che ordi­ne e per quan­to tem­po guar­da una per­so­na. Uno dei van­tag­gi dell’utilizzo di que­sta tec­no­lo­gia è quel­lo di non dover fare affi­da­men­to su ciò che dico­no le per­so­ne quan­do rac­con­ta­no cosa stan­no guar­dan­do. Men­tre dal moni­to­rag­gio del­la vista è pos­si­bi­le otte­ne­re
29
MAR
2017

I segnali che ti indicano cosa fare con un oggetto

Sicu­ra­men­te già ti sarà capi­ta­to di incon­tra­re una mani­glia d’una por­ta che non fun­zio­na­va come ti aspet­ta­vi. Sem­bra­va che que­sta raf­fi­na­tez­za di desi­gn si doves­se gira­re ma in real­tà era neces­sa­rio pre­mer­la. Nel mon­do rea­le gli ogget­ti ci dico­no come dob­bia­mo inte­ra­gi­re con essi. Ad esem­pio, con la sua misu­ra e for­ma la mani­glia del­la por­ta ti
22
MAR
2017

Alla base della visualizzazione delle immagini ci sono l’esperienza e le aspettative

A cosa pre­sta­no atten­zio­ne in pri­mo luo­go le per­so­ne quan­do guar­da­no lo scher­mo del com­pu­ter? E a cosa guar­da­no poi? Dipen­de da quel­lo che fan­no e da cosa si aspet­ta­no.  Se una per­so­na in base alla sua edu­ca­zio­ne ed istru­zio­ne leg­ge il testo da sini­stra a destra, allo stes­so modo scan­sio­ne­rà lo scher­mo da sini­stra a destra. Se si leg­ge da destra
15
MAR
2017

Oggetti in prospettiva

Ste­phen Pal­mer viag­gian­do in tut­to il mon­do ha chie­sto alle per­so­ne di dise­gna­re una taz­za di caf­fè. Alcu­ni esem­pi di que­sti dise­gni sono ripor­ta­ti nell’immagine 1 Fig. 1 Ecco quin­di come la mag­gior par­te del­le per­so­ne dise­gna una taz­za di caf­fè. Pre­sta atten­zio­ne agli ango­li ed alla pro­spet­ti­va. Un paio di taz­ze sono dise­gna­te di fron­te m
08
MAR
2017

Al riconoscimento facciale risponde una zona particolare del cervello

Imma­gi­na di cam­mi­na­re in una stra­da traf­fi­ca­ta di una gran­de cit­tà ed improv­vi­sa­men­te vedi qual­cu­no dei tuoi paren­ti. Anche se non ti aspet­ta­vi di incon­tra­re quel­la per­so­na, e anche se deci­ne di per­so­ne si tro­va­no nel tuo cam­po visi­vo, rico­no­sce­rai imme­dia­ta­men­to lui o lei. Inol­tre sen­ti­rai una rea­zio­ne emo­ti­va equi­va­len­te, che sia di amo­
01
MAR
2017

Le persone identificano gli oggetti con immagini riconoscibili

Negli ulti­mi anni sono sta­te ela­bo­ra­te diver­se teo­rie sul modo in cui vedia­mo e rico­no­scia­mo gli ogget­ti. Una del­le pri­me teo­rie affer­ma­va che il cer­vel­lo è un archi­vio in cui si tro­va­no milio­ni di cam­pio­ni di ogget­ti e quan­do ne vedia­mo uno lo asso­cia­mo ai cam­pio­ni con­te­nu­ti nel­la memo­ria fin­ché non ne iden­ti­fi­chia­mo uno simi­le. Ma gli stu­di r
22
FEB
2017

La visione periferica si usa di più di quella centrale per comprendere ciò che si è visto

Abbia­mo due tipi di vista: cen­tra­le e peri­fe­ri­ca. La visio­ne cen­tra­le vie­ne uti­liz­za­ta per distin­gue­re i det­ta­gli. La visio­ne peri­fe­ri­ca copre tut­to il resto del cam­po visi­bi­le, zone che vedia­mo ma non guar­dia­mo diret­ta­men­te. Otte­nia­mo infor­ma­zio­ni sul mon­do dal­la visio­ne peri­fe­ri­ca. La visio­ne peri­fe­ri­ca uma­na, indi­pen­den­te­men­te dal­la
08
FEB
2017

Ciò che vediamo è diverso da ciò che elabora il cervello

I nostri occhi non fun­zio­na­no come una mac­chi­na foto­gra­fi­ca che ogget­ti­va­men­te fis­sa il mon­do. Essi agi­sco­no insie­me al cer­vel­lo che inter­pre­ta il mon­do visi­bi­le in modo par­ti­co­la­re. Il cer­vel­lo inter­pre­ta con­ti­nua­men­te tut­to ciò che vedi. Ad esem­pio guar­da que­sta figu­ra. Cosa ti dico­no gli occhi? Vedi sul­lo sfon­do il con­tor­no nero del t